Pagina 4 di 18« Prima...23456...10...Ultima »

La Cartolina dalla Grotta delle Ninfe

io-resto-in-calabriacopertina42-jpg

Parlando degli importanti e storici siti termali della nostra regione, la Grotta delle Ninfe e le sue acque termali meritano indubbiamente più di un capitolo dedicato.
Ci troviamo a Cerchiara (CS), nella parte alta dello Ionio calabrese, e questo luogo si porta dietro “secoli di mistero e di fascino leggendario”.
Secondo l’antica leggenda, infatti, la Grotta delle Ninfe Lusiadi (le quali celavano nelle acque dell’antro la fonte della loro bellezza divina) era anche l’antro nascosto che custodiva il talamo della mitica Calipso, colei che tenne prigioniero Odisseo con mille tentazioni….
Nella suggestiva grotta, le cui pareti di roccia calcarea si aprono, in alcuni punti, verso il cielo, si è creata una piscina di acqua calda (30 °C), già nota agli antichi Sibariti; inoltre, si formano dei fanghi dalle proprietà terapeutiche….

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

La Cartolina da Scilla

io-resto-in-calabriacopertina41-jpg

Scilla (RC), è uno tra i borghi più belli e caratteristici d’Italia, meta di artisti in ogni epoca e di ogni nazionalità. Oggi conosciuta come località turistica, è la più conosciuta fra quelle della caratteristica “Costa Viola”.
Sebbene la sua storia sia lunga millenni e si perda fra miti e leggende, le prime notizie documentate della sua esistenza risalgono al V secolo a.C.
I fondali marini di quest’area sono simili a quelli tropicali e presentano un ecosistema ancora integro tanto che sono state scoperte recentemente, proprio in prossimità delle coste di Scilla, rarissime colonie di corallo nero…

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

La Cartolina da Belmonte Calabro

io-resto-in-calabriacopertina40-jpg

Una terrazza sul mare tirreno, questa è Belmonte Calabro (CS). La prima costruzione che sorse sulla collina di Belmonte, posta a 220 metri slm, fu il castello, attorno al 1270.
Il centro storico di Belmonte Calabro è un piccolo “gioiello architettonico” incastonato sul dorso di una collina rocciosa, a schiena d’asino, ed ha la forma di nave con la prora protesa verso il mare.
Il paese si è strutturato, come solitamente accade, attorno al suo castello e le sue abitazioni storiche, protette ancora oggi da tortuosi e stretti vicoletti a gradini, sono rimaste in buona parte intatte…

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

La Cartolina da Bova

io-resto-in-calabriacopertina39-jpg

Un luogo con oltre seimila anni di storia. Con i suoi caratteristici vicoli stretti, le chiese, le terrazze e i balconi che, dai loro 915 metri di altezza sul livello del mare, consentono di godere di un panorama indescrivibile, Bova (RC) è certamente tra tutti i paesi dell’area grecanica il meglio conservato.
Le sue valli sottostanti, il mare tutto intorno che lambisce le coste siciliane, il monte Etna imponente sullo sfondo. E i colori, gli odori, i sapori di una volta che rivivono grazie agli abitanti rimasti.

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone
Pagina 4 di 18« Prima...23456...10...Ultima »

I miei tweets…

Archivio

gennaio: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Categorie