perle calabresi

Pagina 1 di 612345...Ultima »

Perle Calabresi con Mattia Preti

Perle Calabresi - Mattia Preti

Perle Calabresi in edizione speciale, questa volta per festeggiare e ricordare Mattia Preti (noto anche come il Cavalier Calabrese), che nacque a Taverna il 24 febbraio 1613, ossia 400 anni fa.
Un uomo la cui storia, intrisa di arte e cavalierato, merita una profonda conoscenza. All’età di soli 29 anni fu nominato Cavaliere di Malta, un’onorificenza che notoriamente comporta lo svolgimento di attività a scopi benefici e di sostentamento ai più bisognosi….

Perle Calabresi con Antonino Scopelliti

Perle Calabresi - Antonino Scopelliti

Perle Calabresi dedicate, oggi, al Magistrato Antonino Scopelliti, nato a Campo Calabro (RC) il 20 gennaio del 1935…
“Ninuzzo” per gli amici, era quindi un magistrato, oltre che nato, cresciuto a Campo Calabro, prima di trasferirsi a Milano e poi Roma dove divenne sostituto Procuratore generale presso la Suprema Corte di Cassazione, dove era considerato il numero uno dei sostituti procuratori generali.
Un garante del diritto, non “ammazzava le sentenze”: Scopelliti era uno di quelli che le condanne spesso chiedeva di confermarle, senza distruggere il lavoro dei suoi colleghi in primo grado ed in appello.

Si occupò dei più grandi processi della storia italiana degli anni 70-80: dalla mafia, alla camorra, alle stragi di terrorismo, al processo Moro, a quello del Capitano Basile, fino ad accettare la pubblica accusa nel maxi-processo a Cosa Nostra. Era maggio, correva l’anno 1991.
In parole povere Antonino Scopelliti avrebbe certamente indirizzato la Cassazione verso la conferma delle condanne che Falcone e Borsellino infersero in primo grado a Palermo a personaggi del calibro di Totò Riina e Bernardo Provenzano.

Si narra che alcuni esponenti di Cosa nostra, in accordo scellerato con la ‘ndrangheta, cercarono di avvicinare il magistrato per proporgli una consistente somma di denaro (si parla di 5 miliardi per parola del Giudice Antonino Caponnetto) per desistere e accogliere i ricorsi dei boss; Scopelliti naturalmente rifiutò ed andò avanti nel suo lavoro.

Era da solo in macchina, senza scorta (da lui rifiutata perchè ritenuta uno status symbol), stava percorrendo la strada di casa, in località Campo Piale, frazione di Villa San Giovanni, fu affiancato da un commando che gli sparò due colpi di lupara, facendogli perdere il controllo della macchina, che precipitò nella scarpata sovrastante l’area di servizio autostradale di Villa San Giovanni.
Era il 9 agosto del 1991

Perle Calabresi con Mia Martini

Perle Calabresi - Mia Martini

Perle Calabresindedicate a Mia Martini, pseudonimo di Domenica Berté, una donna tormentata, raffinata e intensa interprete musicale. Riconosciuta, assieme a Mina, una delle voci più belle e significative della musica leggera pop italiana.
Le parole qui riportate, scritte da lei stessa nel 1981, in occasione del suo primo album in cui fece integralmente musiche e testi…pensiamo ne possano rappresentare compiutamente alcuni suoi aspetti.
Nata a Bagnara Calabra (RC), il 20 settembre 1947, legata profondamente alla sua terra d’origine che, come lei stessa diceva, amava e vi tornava spesso “per respirarne l’aria e farne il pieno”, morì a Cardano al Campo il 12 maggio 1995.

Perle Calabresi con Francesco Cilea

Perle Calabresi - Francesco Cilea

Francesco Cilea, musicista e compositore di fama mondiale. Nato a Palmi, in provincia di Reggio Calabria, Francesco Cilea – stando ai suoi ricordi – decise ancora fanciullo di dedicarsi alla musica dopo aver ascoltato il finale della Norma di Bellini eseguito dalla banda cittadina….

Pagina 1 di 612345...Ultima »

I miei tweets…

Archivio

gennaio: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Categorie